Download  Print this page

Advertisement

Componente funzionale con cappuccio
26
25
21 Membrana fonica
22 Valvola antisoffocamento
23 Tracolla
24 Scambiatore termico
25 Cinghia di regolazione
26 Cappuccio
Fissaggio dell'apparecchio
Se ci si porta appresso quotidianamente l'apparecchio ad ossigeno
per autosalvataggio, portarlo a spalla o fissarlo in cintura.
L'apparecchio ad ossigeno per autosalvataggio può essere riposto in
un punto con una superficie stabile su un supporto a parete.
Identificazione
Nello spazio per le diciture sono riportati i seguenti dati:
— data di fabbricazione
— numero di serie
— numero d'ordine
— contrassegno di omologazione
— norma di prova
— denominazione dell'apparecchio
— durata nominale dell'apparecchio (vedere "Descrizione" a
pagina 26)
Prima di ogni uso
Prima della messa in funzione
Prima di mettere in funzione l'apparecchio, occorre segnare la data di
consegna nell'apposito spazio per le marcature. Per effettuare que-
sta operazione, non devono essere utilizzati dei punzoni a battente.
Dräger consiglia di procedere con un'incisione meccanica o chimica.
Quando l'apparecchio viene utilizzato per la prima volta, l'azienda uti-
lizzatrice/l'operatore deve accertarsi di quanto segue (si veda la diret-
tiva europea 89/656/CEE):
— La vestibilità deve essere adeguata in modo da garantire ad es.
una perfetta tenuta.
— I dispositivi di protezione personale devono essere compatibili
con gli altri dispositivi di protezione individuali utilizzati contempo-
raneamente (ad es. giubbino protettivo e casco).
— I dispositivi di protezione personale devono essere idonei alle
condizioni vigenti sul rispettivo posto di lavoro.
— I dispositivi di protezione personale devono rispondere alle esi-
genze ergonomiche e fisiche del rispettivo portatore del respira-
tore.
21
22
23
24
18
Verifica quotidiana
Ogni giorno devono essere effettuati gli interventi descritti di seguito.
Qualora uno dei criteri indicati non fosse soddisfatto, l'apparecchio
ad ossigeno per autosalvataggio dovrà essere ritirato o spedito alla
Dräger per le opportune verifiche.
Se l'apparecchio ad ossigeno per autosalvataggio ha subito parti-
colari sollecitazioni (colpi, urti, variazioni di pressione, ecc.), è
opportuno effettuare immediatamente i controlli indicati.
Controllare che l'apparecchio ad ossigeno per autosalvataggio sia
completo.
Controllare che il sigillo non sia danneggiato.
Il sigillo non deve presentare strisce chiare, segno della presenza
di microfessurazioni. In tal caso significa che il sigillo è danneg-
giato.
Controllare che il coperchio sia chiuso.
Controllare che il dispositivo di apertura sia ben fissato e non sia
danneggiato. Il gancio a molla dovrà essere scattato in sede.
Controllare che l'anello di sostegno aderisca perfettamente alla
parte inferiore dell'apparecchio.
Nel caso in cui l'apparecchio ad ossigeno per autosalvataggio
venga portato a spalla con l'apposita cinghia, controllare che
quest'ultima sia ben fissata in corrispondenza dell'anello di soste-
gno.
Controllare che la linea di tenuta non sia danneggiata.
Accertarsi che la custodia non presenti fessurazioni o fori.
Accertarsi che la parte inferiore della custodia non presenti delle
ammaccature che siano profonde più di 2 mm.
Controllare il visore: nel caso in cui nell'area del visore finiscano
diversi frammenti gialli, grandi tanto quanto dei cristalli di zuc-
chero o addirittura di più, significa che bisogna disattivare comple-
tamente l'apparecchio ad ossigeno per autosalvataggio.
Si fa presente che, dopo diversi anni che ci si porta appresso e si
utilizza l'apparecchio, un'eventuale presenza di uno strato polve-
roso giallo, aderente e di consistenza sottile, risulta normale e non
ne compromette il funzionamento.
Accertarsi che il visore non sia danneggiato.
Controllare che l'indicatore
dell'umidità (1) sia di colore
marrone. Se nell'apparec-
chio ad ossigeno per auto-
salvataggio è penetrata
dell'umidità, tale indicatore
cambierà colore, passando
dal marrone al turchese.
Se l'apparecchio ad ossi-
geno per autosalvataggio è
provvisto anche dell'indica-
tore del calore, fornito in
dotazione opzionale,
controllare che l'indicatore del calore (2) sia chiaro. Nel caso in cui
l'apparecchio si sia surriscaldato, tale indicatore è scuro.
Se l'apparecchio ad ossigeno per autosalvataggio viene impie-
gato in conformità a quanto previsto dalla norma SANS 1737,
accertarsi che la protezione antiurto sia presente e non sia dan-
neggiata.
Impiego dell'apparecchio ad ossigeno per
autosalvataggio
— Esercitarsi a utilizzare l'apparecchio ad ossigeno per autosalva-
taggio, facendo pratica regolarmente con un apposito apparec-
1)
chio di prova
per l'addestramento.
— Aprire l'apparecchio ad ossigeno per autosalvataggio solo in caso
di impiego!
Altrimenti l'umidità dell'aria ambiente penetra nell'apparecchio ad
ossigeno per autosalvataggio aperto e ne compromette il funzio-
namento.
Eventuali apparecchi aperti non possono più essere richiusi. Tali
apparecchi sono considerati come usati e non dovranno più
essere utilizzati, bensì smaltiti (vedere "Smaltimento" a
pagina 29).
— Controllare l'apparecchio ad ossigeno per autosalvataggio ogni
giorno o, comunque, prima di portarselo appresso (vedere "Veri-
fica quotidiana").
— Utilizzare l'apparecchio ad ossigeno per autosalvataggio una
volta sola.
1) Non è parte integrante dell'esame CE del tipo.
NOTA
1
2
27

Advertisement

Table of Contents

   Related Manuals for Dräger Oxy 3000

This manual is also suitable for:

Oxy 6000

Comments to this Manuals

Symbols: 0
Latest comments:
  • Philippe Dec 15, 2017 12:10:
    Hi, there is any guide lines relative to transport this produce in planes?